sabato 28 febbraio 2009

Sufjan Stevens "Flint (for the Unemployed and Underpaid)"



(Oggi primo giorno di disoccupazione volontaria)

10 commenti:

Anonimo ha detto...

che lagna!

daniele esposito ha detto...

non sai che ti perdi, a non ascoltare il signor Stevens, caro anonimo.

Anonimo ha detto...

buon compleanno

Anonimo ha detto...

E passo dopo passo la strada ci conduce,
a ritrovar nel passo l’importanza del tempo,
la strada sconosciuta e senza meta
ci conduce a ritrovar nel passo, il senso in nuce.

Anonimo ha detto...

oi ma quando esattamente rientri in patria?

daniele esposito ha detto...

rientro il 4 marzo.
buon compleanno a chi?
anonimo di mezzo: che d'e'?

Anonimo ha detto...

boh, non lo so, che d'è.
secondo te?

in terra padana... ha detto...

Luogo: Mantova, di fronte ad un supermercato
Data: 25 febbraio 2009
Ora: 17:20
Scena:
mendicante est europea che chiede, agli avventori del supermercato che escono dal predetto: "Aiutatemi, aiutatemi, io ce l'ho 4 figli", con fare lamentoso e tormentoso (avete presente, no?)
Escono quattro uomini di colore (anche loro immigrati, ma che più immigrati non si può, garantito) che la guardano, ridono e le dicono: "Ma vai a pagare le tasse!". E se ne vanno ridendo. Non sapevo se ridere o piangere, ma ammetto che all'inizio un pò mi è venuto da ridere per l'assurdità della scena.

cassandra ha detto...

Io ho assistito alla lite tra un africano di carnagione chiara e uno di pelle molto scura: ovviamente si insultavano in italiano, probabilmente l'unica lingua che avevano in comune, e il primo dava del 'negro di merda' al secondo. Per non parlare dello schifo che i cinesi provano per i bianchi...mi piace il razzismo multiculturale :)

OT: sto vivendo la versione editoriale e sfigata de Il diavolo veste Prada. Daniele, fondiamo una casa editrice?

daniele esposito ha detto...

sai che dopo la tua mail anch'io avevo pensato alla stessa cosa?
comunque si, fondiamola, io ho appena chiuso il mio conto corrente inglese e quindi ho tutta i miei soldi pronti ad essere sperperati.