martedì 12 febbraio 2008

Backside to the Future /5 parte seconda: Nomen Omen


(Qui trovate la prima parte.)

Neanche mezz'ora dopo essere tornato a casa, T. ricevette una telefonata da E., che con voce funerea gli chiedeva di ritornare a casa sua "perché mio padre ti deve parlare".
Vagamente preoccupato ma con la coscienza sostanzialmente tranquilla, T. vi si recò. Appena arrivato fu messo a sedere al tavolo della cucina, con la portafinestra alle spalle, E. di fronte, la Rosariona Nazionale e il generale Punzerstofen ai suoi lati. (e il fratello di E., felicissimo della disgrazia del fratello che rompeva i coglioni in giro).
T. ancora non aveva capito quale fosse il problema, e il generale iniziò a parlare.

G.P. "T., a me queste cose non piacciono"
T. "?"
G.P. "Io voglio che mio figlio queste cose le scopra in maniera naturale, quando sarà, tra dieci, quindici, vent'anni!"
T. "?"
(E. si agitò un pò.)
G.P. "Quella cosa che hai dato a mio figlio...."
(A questo punto la verità si fece strada nella mente di T., che rivolse ad E. uno sguardo pieno di stupore più che di astio:)
T. "Nooo... ti sei fatto beccare"
(E. annuì impercettibilmente.)*
T. "Nooo... se' propria margiale...."**
G.P. "T.! tu hai costretto mio figlio a guardare questa cosa!! gli hai detto: PRENDI E GUARDALA!!!"
T.: "Veramente me lo ha chiesto lui, se gliela prestavo....."
G.P. "Lui me l'ha raccontata in maniera diversa! E., è vero quello che dice T.?"
(A quel punto E. disse le uniche parole di tutto il pomeriggio, chinando leggermente la testa:)
E. "Sì, papà"
(Seguì silenzio.)
G.P. "Bene, T., mi fai scoprire anche che mio figlio mi racconta delle bugie. Comunque sappi che non sei più il benvenuto in questa casa, e ritieniti fortunato che non diciamo niente a tuo padre!"

La discussione era finita.
Mestamente e in silenzio, T. fu accompagnato alla porta. Prima di uscire però, il sacro fuoco della giustizia si risvegliò in lui, tornò sui suoi passi e guardò fisso negli occhi il gelido Generale Punzerstofen.

T. "Scusi..."
G.P. "..... Sì?"
T. "Posso riavere la videocassetta?"


* E. aveva messo la videocassetta nell'armadio, esattamente nel primo cassetto aperto da sua madre appena tornata a casa. Nessuno si è mai riuscito a spiegare come ciò sia avvenuto. La Rosariona, incuriosita dall'immaginetta sulla VHS l'aveva inserita nel videoregistratore e fatta partire di fronte al marito e al figlio minore. Di lì la tragedia.

** "Margiale", in grottagliese è il manico della zappa. Per estensione (a causa del movimento che le mani fanno sul manico) indica anche la masturbazione maschile e per estensione ancora viene usato come "stupido" o "idiota".

4 commenti:

AttilaRock ha detto...

No no no....non ci siamo ancora...
Manca un particolare...manca il riferimento che rende ancora più clamorosa tutta l'avventura.
Mi riferisco al giro che la cassetta ha fatto prima di arrivare a E.
La videocassetta in questione (che tra parentesi dopo le mani di E. e del Generale, passò subito nelle mie vista cotanta attenzione posta nei riguardi di tale B-Movie) prima di giungere da E. non era direttamente passata da T. al figlio del generale: NO! Al figlio del generale fu passata NIENTEPOPODIMENOCHE da MENICO!!! tale A. Menico....sappiamo benissimo infatti che T. usci ancora più imbestialito dato che in realtà lui della videocassetta nelle mani di E. non ne era a conoscenza prima di giungere a casa sua per quel pranzo, ma sapeva benissimo che in quel momento lo strumento "pippalizio" era nelle umidicce mani del BASTAAAAARDO...(le A da leggere con una leggera inflessione nasale quasi a leggere un dittongo ae). Quanta storia, quanti cleenex e quanta cecità è passata sotto quella manciata di metri di nastro magnetico...E la "pizza" che T. tirò in testa ad A. per quanto accaduto risuona ancora nelle mie memorie (tra una "ZOCCOLA" gridata da Mr.Orazio e un AAAAAAAEEEEEE sussurrato da Bruno! E cotittìa (come direbbe il nostro Beautiful Rocco). Amen

daniele esposito ha detto...

cazzo, hai ragione, me ne ero totalmente dimenticato! in effetti questo aggiunge pepe a tutta la vicenda, dato che MENICO era il cocco del generale e della rosariona.....

lastrega ha detto...

...meraviglioso...

fabiana ha detto...

W i Marduk...sempre!
Citazione che pochi capiranno...rif. A. Menico