giovedì 2 ottobre 2008

pop lines

(illuminazioni casuali interpersonali nel rumore di fondo degli ultimi giorni):

"I let her talk. And the more i listened and the more unappealing she became, the more i wanted to get inside her pants, for reason that no one comprehends under heaven"
(Don De Lillo, "Underworld", p.81)

"Now you know how i feel every single day. The world is my lesbian wedding"
(Friends, Chandler a Joey)

"La vita e' un variete'
e u' cazz'e' comm'u' rre"
(Squallor, "U tiempo se ne va")

"The more you change the less you feel"
(Smashing Pumpkins, "Tonight tonight")

"you weren't much of a muse, but I wasn't much of a poet"
(Nick Cave, "There she goes, my beautiful world")

"Dr. Giving Bone, I presume"
(Andrew Davidson, "The Gargoyle")

FUORI TEMA:
"....because you can't name a mountain badly"
(Don De Lillo, "Underworld", p.88)

31 commenti:

elisabeth ha detto...

Hai letto anche tu Gargoyle???? Lo ho finito da poco: i soldi meglio spesi di recente!

daniele esposito ha detto...

ancora no: e' sulla lista della spesa, ma prima devo finire making history di Fry, Underworld e Franny e Zooey di Salinger. Il titolo del finto Porn-Flick l'ho trovato citato nella recensione sul guardian, e l'ho trovato adorabile. Mi confermi che merita? mi argomenti? (scusa la pedanteria :) )

ricchione ha detto...

maledetto frociolo secchione, me lo devi suggere!

angelica ha detto...

senti bellino, sto blog è carino per la community che si è creata. perché non lasci perdere post del cazzo come questo e apriamo ad una gestione collegiale.
Tanto, diciamocelo, c'è solo da guadagnarci.

Io propongo come primo tema una discussione sul rimming. Chi è favorevole?

coniglio sulla luna ha detto...

il rimming, come ogni pratica sessuale del resto, è meglio praticarlo - se piace - piuttosto che renderlo oggetto di discussione.

ma lasciando da parte le perversioni di angelica, anche apprezzabili in privato, concordo sulla proposta di base.

daniele, molla il controllo. Che cazzo è sta gestione autocratica e narcisistica postadolescenziale del blog.
condividiamo democraticamente la gestione. per il bene dell nostra assurda compagnia e del mondo.

coniglio sulla luna ha detto...

Vedo un coniglietto che continua a spacciarsi per me... Mio caro emulatore, ho un'etá che mi porta a non essere solito usare toni cosí scurrili, se vuole fare "il coniglio" (del resto ve ne sono di ben piú famosi da citare)faccia pure, ma per ora sulla luna sono solo ahimé.

Sono giunto a questo blog per puro caso tempo fá e ho iniziato a leggerlo nelle pause lavorative partendo dai primi post (ma non mi piace commentare i post datati), e mi sono appassionato, come ho visto pure altri, alla parte inerente i commenti, é quasi la mia fiction quotidiana; il protagonista é un letterato (forse aspirante scrittore) che fá un lavoro di ripiego all'estero e poi ci sono i commentatori, che danno l'avvio all'azione: c'é il suo amico che imperversa nel blog sotto vari pseudonimi (forse é lui é quello che ogni tanto si finge me) e movimenta le discussioni, le due affezzionate lettrici con famiglia (che fanno un pó sorelle maggiori molto complici) con forti affinitá elettive, vari amici di passaggio per un saluto come se si stesse a fare un'aperitivo al bar, la ragazza con la cotta per il protagonista ma lui non se la fila, commentatori vari a partire dal fervente cattolico, passando per il sessuomane e arrivando alla signorina Angelica che per ora incarna i cliché da rotocalco estivo.

Sul fatto che i suoi post non piacciano tanto, la vedo cosí (ma é una mia opinione per cui puó pure non tenerne conto): lei scrive bene, ma i suoi pezzi sono poco sentiti, ci sono alcuni punti in cui riesce a venire fuori ció che é dentro di lei, ma poi si ferma ci ragiona e si blocca rintanadosi nella parte dell'uomo tutto d'un pezzo; penso che debba far vivere di piú le sue storie. Buona Fortuna!

gustavo lanerchia ha detto...

minchia coniglio, scrivi come un vecchio!
e poi, secondo te ci crede qualcuno a sta storia del ladro di identità? è tutto un giochino tuo...un po' schizofrenico peraltro.

coniglio sulla luna ha detto...

Gus, forse tu scherzavi, ma io in realtá ho bissato gli "anta" giá da tempo.
Purtroppo il ladro di identitá esiste (la cosa mi scoccia alquanto perché non mi esprimerei mai cosí), se proprio gli piace questo pseudonimo glielo cedo volentieri tanto lo avevo preso da un articolo di Focus.

elisabeth ha detto...

Argomentazioni per l'uomo pedante...

La storia all'inizio sembra banalotta. Il protagonista é un ricchissimo expornostar, ora produttore cocainomane, ha un incidente e resta intrappolato nella sua auto in fiamme. Riesce a salvarsi, ma il suo corpo ne viene totalmente deturpato (diventa un pó come un Gargoyle), e lí mentre soffre in ospedale incontra il suo primo vero amore, Marianne Engel, che oltre essere la sua infermiera é una particolare, fissata con la teologia e sostiene che loro si siano giá incontrati nel XIX secolo.
Il libro é curatissimo, a partire dalla caratterizzazione di Marianne che, non a caso, di cognome fá Engel (Angelo). L'incendio iniziale, ti dá l'idea di passaggio, di cambiamento nella vita. É un pó come se lui esca dall' Inferno della sua vita trasandata per vivere poi una nuova esistenza, passando peró prima per una lunga sofferenza espiativa.
Giorni fá ho letto una bellissima intervista fatta Davidson, dove diceva che, siccome in inglese il termine "fired" serve anche ad indicare lo stato d'animo che si prova quando si viene lasciati alla fine di una relazione sentimentale, lui si era divertito a scrivere di un uomo bruciato che si innamorava. Insomma voglio un'edizione in lingua originale!

JOSIF ha detto...

uè ragà, ultimamente mi sono connesso poco...preso dal libro, tanto per cambiare, da alcuni noiosissimi seminari e da amene cazzabubbole burocraticouniversitarie.

devo dire che sto blog si va popolando in maniera imprevista.
divertente, anche se mai come ai bei tempi della holy frog.

tanto per cambiare mi diverto a riconoscere in filigrana gli autori di alcuni commenti. Scommetto di conoscere angelica (mondini) e ho qualche idea su gustavo ma per ora non intendo espormi.

il conoglio/coniglio sulla luna/di giada è invece per me un mistero. per un attimo ero convinto ci fosse dietro il mio intellettuale da bar preferito, però...qualcosa non torna. Comunque sono quasi certo che sia un solo coniglio, anche se magari oggetto di disturbi di personalità multipla.

detto questo, non posso che concordare con chi ha criticato la qualità dei post. molto meglio i commenti! RANA! RANA!
l'ipotesi di un colpo di mano dal basso mi pare assurda. Che diamine, volete rovinargli il giocattolino?

josif

Anonimo ha detto...

DIMENTICAVO:
odio Davidson.
non c'è un perché, lo detesto e basta.
josif

nachman ha detto...

tra le citazioni pop manca la migliore:

"Adamo, dove sei?"
Genesi...

daniele ha detto...

quoque tu guri?
ora sono un po' depresso.
risposte piu' argomentate dopo la prima ora di lavoro. A dopo!

daniele ha detto...

Angelica: la gestione colleggiale mica mi dispiace. Mandatemi una mail con i vostri dati e vi creo l'account (la mia e mail e' a fine risposta). Vi attendo numerosi.
Anyway (sempre per Angelica): che diavolo e' il rimming?

Coniglio sulla Luna (dal tono dei tuoi commenti credo tu sia un altro rispetto al di giada/giava): la ringrazio per le argomentate critiche, che ritengo anche azzeccate. Mi sfugge pero' come abbia fatto a capire cosi' tante cose sui miei lettori dai commenti: io ho inidviduato solo lo Josif/Schw., un Mondini occasionale e solo in un caso l'Intellettuale da Bar in Persona. Lettrici affezionate con famiglia ne conosco una soltanto. L'altra chi e'? Poi: cotte su di me: ma vogliamo scherzare?
Se vuole partecipare all'ammutinamento, comunque, mi mandi una mail, che le creo l'account.

Eli: grazie delle argomentazioni, sono piu' soddisfatto ora. Credo che lo leggero' (appena finisco magari ti dono la versione inglese, cosi' sei anche contenta). A questo punto voglio pero' sapere perche' si e' fatto odiare da Josif, che e' un uomo pio e di solito non odia nessuno.

Anonimo ha detto...

ganzo.

marco matteoli

elisabeth ha detto...

La gestione colleggiale su un blog peró alla fine diventa caotica, perché non ti impegni e crei un google group di discussione su frogproduction, oppure un freeforum di riferimento? In caso la mia mail la hai giá.

Davidson é un personaggio strambo, fortemente calcolatore, ci stá che Josif possa odiarlo.

Josif, ora che sei ricomparso, tu che sai sempre tutto, ti ricordi come si chiamava quel tizio russo che negli anni '30, scriveva storie surreali? Dovrebbe essere stato ripubblicato da Adelphi, ma al solito a Pisa non si trova e farsi aiutare dai commessi Feltrinelli é un suicidio

elisabeth ha detto...

rimming: anilingus

Anonimo ha detto...

non ho idea di chi sia il russo surreale, sorry eli.

josif

daniele ha detto...

eli e angelica: rimming = anilingus? c'era bisogno di inventare un nome per una pratica cosi' perfettamente normale? BAh, certo che la nostra lingua ridonda di parole inutili.

eli, 2: un russo degli anni 30 che scrive storie surreali? ma non li mandavano al gulag, quelli che si permettevano? o era un espatriato? codeste informazioni renderebbero piu' facile l'identificazione.

eli, 3: no no, creare persino un'altra roba quando gia' fatico a tenere in piedi questa... sai che palle. chi vuole, scrive qua, o alla mia mail.
( frogproduction at gmail punto com )
baci.

elisabeth ha detto...

Dai un nome alle cose per non fare un giro di parole per descriverle quando ti rifersici ad esse.
Anzi siccome gli anglofoni sono prolissi lo chiamano anche rimjob.

Ignurant! Vabbé il freeforum é vero vá gestito pure in html e prende tempo, ma se fai il group da google non lo devi gestire, basta che lo apri con il tuo account clicckando su gruppi quando, poi lasci l'indirizzo qui e chi ha voglia si iscrive cosí si possono fare le discussioni aprendo topic a casaccio, senza scrivere post, e senza necessitá di gestione. Altrimenti esiste una versione ancora piú scazzona, lo apri su facebook.

elisabeth ha detto...

P.S.: era Charms!

daniele esposito ha detto...

no no, non voglio una roba accessoria da controllare, grazie per le opzioni proposte ma mi limito ai mezzi attualmente utilizzati.
Charms? conosco a mala pena il nome.
a dopo, mi rimmergo nel lavoro che oggi e' una giornata terrificante!

coniglio sulla luna ha detto...

Carissimo autore, leggendo tutto insieme e senza interruzioni si ha una visione d'insieme, quasi un ricomporre le tessere di un grande puzzle vivente. Dovrebbe sforzarsi di leggere di piú tra le righe, lei si perde tanto perché la parola scritta é spesso foriera di stupefacenti rivelazioni.
Voglio chiarirle meglio da dove provengano le mie intuizioni da curioso lettore, ma, poiché potrebbe darsi io mi sbagli, le chiedo venia anticipatamente.
Le sua antiche lettrici, ora un po meno presenti, sono la Cassandra (che mi pare abbia una figlia) e LaStrega (pure lei con prole, se non ho capito male).
Ho anch' io dubbi sulle attribuzioni all'Intellettuale da Bar, ma si palesa poco per cui lo si distingue con difficoltá.
Veniamo poi all'ultima parte, quella della "cotta", sará che con l'etá provo nostalgia per le inquietudini sentimentali che agitano l'animo in gioventú, ma a me sembrerebbe poco celata. Mi fá sorridere ed al contempo emozionare, vedere la fanciulla in questione che tenta invano di impressionarla (ho notato pure che ha uno schema fisso nella scelta dei post da commentare, puntando solo su determinati argomenti), mentre lei se ne stá li impalato; mi appassiona il modo postadolescenziale con cui vi punzecchiate di continuo... Ma ribadisco, potrebbero essere solo speculazioni fine a sé stesse di un vecchio noioso.
Distinti Saluti

daniele esposito ha detto...

gentile coniglio, la strega non ha figli (e se li avesse, grimmianamente li divorerebbe). per il ersto, le porgo i piu' ossequiosi saluti, che' lei deve essere una persona pericolosa da avere come nemico.

lastrega ha detto...

concordo sui miei presunti figli! ciao daniè! ci "sentiamo"!

Anonimo ha detto...

caro coniglio,
lei sarà mica l'illustre italianista le cui iniziali sono M. P.?

coniglio sulla luna ha detto...

Lastrega mi scusi per l'inesattezza, ma leggendo la sua pagina mi ero perso nella finzione letteraria.

Anonimo mi spiace, si sbaglia e gli studi da me condotti in passato sono di matrice economica.

Sono semplicemente arrivato qui tramite una recensione sui Radiohead

daniele esposito ha detto...

beh, caro coniglio ,allora sei quasi il lettore piu' affezionato che ho, se orbiti qui intorno da cosi' tanto tempo. (ma schw, come ti viene in mente che sia MP? lo stile e' totalmente altro);
Annina: ti rispondo appena riesco a vedere quella cosa che mi hai mandato;
vado a gustarmi glasgow, buon fine settimana!

elisabeth ha detto...

Per favore dimmi che non andavi alla Feeder's house a vedere il mega concerto che i Feeder ci facevano oggi, e che se ci sei stato é un posto orribile, cosicche io non ti invidieró per il resto della mia vita!

coniglio sulla luna ha detto...

Lettore appassionato si, ma con rammarico, solo dalla fine dell'estate appena trascorsa.

daniele ha detto...

no eli. e' un posto orribile, puzza, le scozzesi sono ciotte e gli scozzesi sono o del tipo panza da birra o del tipo magri da eroina.

coniglio: peccato! volevo vantare lettori di lungo corso.