domenica 26 aprile 2009

chi è sto sfigato?

(due minuti fa)
Io "che è sta cosa trash alla TV?"
Lei: "Le selezioni di amici"
Io: "...."
Io: "Dai... poverino questo qua, che figura sta facendo. Non ha speranze, sto sfigato."
Lei: "veramente è quello che ha vinto Sanremo"
Io: "vuoi dire che è il risultato a cui aspirare?"
Lei: "purtroppo"
Io: "Ah."

(come gli alcolisti scozzesi fanno con le birre, io oggi cercherò di postare tutta la roba arretrata. ci rivediamo tra poco)

5 commenti:

Anonimo ha detto...

viviamo in trepidante attesa

elisabeth ha detto...

Ahahahahah! Non ci credo che ancora non avevi visto Marco Carta in azione, peró dai ti é andata bene: non lo hai sentito parlare! Io resto dell'idea che avrebbe dovuto continuare con la carriera di parrucchiere...

daniele esposito ha detto...

eli, l'avevo sentito di sfuggita alla radio, nei negozi, ma non la sua canzone non era riuscita - e ancora non ce l'ha fatta - a farsi strada nella mia memoria. averlo visto "dal vivo" mi ha abbastanza tramortito. però.

elisabeth ha detto...

mmmmmmm... meglio che non ti esponi troppo alle radiazioni emanate dal suddetto personaggio, potresti farti la contropermanente chimica per portare un capello un poco piú emo, vestirti con sgargianti camicie sintetiche taglio slim e jeans cosí aderenti da compromettere un'eventuale futura progenie, e scimmiottare i protagonisti delle serie tv americane su una Mustung rossa decapottabile come i prodotti-commerciali-copyright-by-PippoBaudo di un paio di Sanremi addietro che mi hanno mandato di traverso gli all bran stamattina

Anonimo ha detto...

sto marco carta mi porta per associazione di idee a ricordare un altro elogio ( non mio per caritá) fatto in terra scozzese, e per nulla condiviso da me, a quel mago della cazzata che povia si é rivelato.
ricordi ???

hhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh hhhhhhhhhh