giovedì 18 settembre 2008

le grandi conversazioni mattutine andando all'IBM

Scena: fermata dell'autobus.
Personaggi: l'Esposito e una Innominata Collega.
Antefatto: da due giorni ci sono i Megadirettori Galattici in giro per l'azienda. Essi fanno domande, chiedono pareri e a volte invitano a cena gli sventurati. Inoltre rendono il cazzeggio (ma anche il lavoro) molto meno rilassato.

Esposito: Che palle, ci sono ancora Quelli in giro, oggi.
Innominata Collega: Magari ci invitano a cena.
Esposito:Bah, io non e' che ci tengo parecchio ad andare a cena con un gruppo di sessantenni.
IC: Gia', come minimo sono rettiliani.
Esposito: [Tra se', mentre esplode in una sonora risata] Beh, dai, forse questa qui l'ho considerata male, io pensavo che credesse a tutte le stronzate piu' galattiche, dai fiori di Chopin alla origine sarda dei Simpson*, invece fa anche dell'IRONIA.
Esposito: [ad alta voce, ora] Gia' oppure sono seguaci di Xenu.
IC: Chi?
Esposito: dai, Xenu, il cattivo secondo Scientology. [Di fronte alla faccia di lei perplessa, la rincorsa al cazzeggio presa dall'Esposito perde di slancio] No, niente, dai, era solo per dire una cazzata di livello maggiore o uguale a quella dei rettiliani.
IC: [serissima] Ma io ai rettiliani ci credo.

SIPARIO.

*[ I Simpson sardi: l'IC e' sarda, e durante una pausa pranzo ha raccontato la seguente verita' a noi nascosta dalle multinazionali: i Simpson sono una creazione di un pizzaiolo sardo. C'era questo pizzaiolo sardo a Los Angeles che faceva le pizze con le facce di Homer, Marge, Bart, etc. Ad un certo punto l'avvocato di Matt Groening ha ordinato le pizze da lui, ha fiutato l'affare e ha chiamato Matt, consigliandogli di rubare i personaggi all'inventivo pizzaiolo, e di registrarli a suo nome. Nonostante le cause intentante dall'intrepido pizzaiolo sardo, il perverso sistema legale americano non ha voluto riconoscere la Verita'. Rimane dubbio, nel racconto di IC, se Groening abbia rubato alle pizze anche il carattere dato ai personaggi e le sceneggiature dei fumetti e delle storie]

17 commenti:

Anonimo ha detto...

quante storie per una che non te l'ha data.la tua è solo malevole invidia e scarso giudizio. io fossi in te starei attento quando mangerai la prossima pizza con la forma di commissario winchester, credendo che sia solo venuta un pò storta per colpa del forno.

david icke mulas

daniele ha detto...

beh, devo dire che mai mi e' venuto in mente neanche di chiedergliela, se dobbiamo essere precisi e tassonomici.
comunque io prendo la pizza APU, che e' piu' speziata.

Anonimo ha detto...

anche io credo ai rettiliani
sono quegli esseri idioti che scrivono delle meravigliose tesi piene di errori che io devo correggere

Anonimo ha detto...

MA QUANDO LO VOI CAPI' CHE SEI SPRECATO IN QUEL POSTO DI MERDA?

ORE E SEMPRE RENITENZA ha detto...

FOTTI UN NAZI A COLPI D'ASCIA
E DORMI FELICE

Anonimo ha detto...

ci stiamo riprendendo....
sento il sibilo dei cobra...

post simpatico, commenti velenosi..
sarà l'autunno dei sensi che viene accettato con grande difficoltà.
Coraggio.

Anonimo ha detto...

hisssss

daniele ha detto...

vi amo tutti, soprattutto Renitenza. COmuqnue non e' che tutte le conversazioni qui siano di quel tenore: nella prima pausa caffe' di solito ho il circolo letterario (giuro.).

Anonimo ha detto...

esageriamo adesso.....

circolo...nome angoscioso, sa di chiuso e muffa

cesare ha detto...

dio el ghe
el ghe la figa
dio el ghe

ORA E SEMPRE RENITENZA ha detto...

W LA FIGA E KI LA KASTIGA!

nachman ha detto...

ho una risposta! ho una risposta!
ki ha la domanda giusta?

Anonimo ha detto...

danybbello, ki era quel fico studioso di cuinon ricordo il nome che si sarebbe occupato di simboli, riti e affini? ne accennasti a me e al mond tempo addietro.

attendo con ansia tuoi illumanti suggerimenti.

la rava e la fava siano con te!
g.s.

Anonimo ha detto...

non fraser ovviamente

daniele esposito ha detto...

il tizio era Joseph Campbell, che credo sia piu' influente che fico (alcune sue posizioni diciamo che mi lasciano meno che freddo), comunque di lui ci sono 4 volumi di mitologia comparata (The Masks of God) e, che credo sia quello di cui avevamo chiacchierato, l'"Eroe dai mille volti" (in italia e' pubblicato da Guanda)
qui c'e' il link a wiki!
http://en.wikipedia.org/wiki/The_Hero_with_a_Thousand_Faces

fammi sapere! (ah, ma poi hai finito il libro?)

Anonimo ha detto...

libro non finito...sulle sudate carte...inevitabilmente ripenso, aggiungo, riscrivo UAAARGHHHH

Anonimo ha detto...

Caro Daniele, dovresti considerati molto fortunato se la tua innominabile collega con amici avvocati non ti faccia una bella denuncia. Ti dó un consiglio : smettila di farti il finto figo con amici virtuali ipocriti su internet, perché il mondo é davvero piccolo e le bugie hanno davvero le gambe corte. I dialoghi da te descritti sono alquanto finti e inventati da una fantasia molto fasulla. Il discorso era molto semplice: un ragazzo sardo che faceva il pizzaiolo a Los Angeles portó i suoi disegni da un notaio per registrarli, per sua sfortuna il notaio era amico di mat groeing e gli rubarono i disegni. Su internet trovi anche le informazioni del processo che é stato fatto contro Mat groening, ma sono tutte in inglese, lingua per te assai difficile da comprendere, temo, dato che trovi difficile anche comprendere un discorso nella tua lingua madre. Per quanto riguarda i rettialini ti posso garantire che l'innominabile collega dell'Ibm non ha mai detto di crederci. Di nuovo, un tuo errore di pessima comprensione. Se tu non capisci quando gli altri ti parlano, non fare il finto figo, perché rischi davvero di fare brutte figure.Ma si sá che le menti piccole hanno sempre qualcosa di cui sparlare. Ti rode il fatto di essere stato rifiutato, vero? Cosa ci vuoi fare, ci sono uomini molto piú interessanti e molto piú belli.