giovedì 28 agosto 2008

per solidarieta' di specie, non fosse per altro

Mi accodo alla proposta di Malvino (uno molto piu' incattivito di me col "canchero a roma") e ospito la non strabiliante opera di Kippenberger. Ora, io sono abituato a che in Italia appena Baruch 16 apre bocca tutti scattano sull'attenti e eseguono gli ordini, ma se arrivano a spostare anche sta povera rana allora stiamo messi davvero male.
Fate circolare, se avete vostre pagine (per qunto io sia certo che non serva assolutamente a niente, ahime').

62 commenti:

Anonimo ha detto...

E' incredibile quanta gente non si renda conto che con offese di questo tipo, che si insunuano striscianti un po' ovunque, la nostra società si vada scristianizzando.

Stiamo perdendo il senso dei veri valori, stiamo perdendo la bussola e voi vi preoccupate di difendere uno pseudoartista?

Ho pietà per voi e pregherò per la vostra redenzione.

daniele ha detto...

beh, questa offesa non mi sembra strisciante, al limite saltellante.
e comunuqe: la nostra societa' si va scristianizzando? per la preoccupazione credo non dormiro' la notte. e mai come in questo periodo i cattolici hanno rotto il cazzo, predicando insomma (che anche a dottrina stanno messi male) e razzolando malissimo.

Anonimo ha detto...

una volta te e i tuoi amichetti vi avrebbero abbruciati.

ke nostalgia....

daniele ha detto...

bei tempi.... comunque io avrei ritrattato tutto, non sono mica un BRUNISTA, IO!

Anonimo ha detto...

e prima di bruciarvi vi avrebbero sottoposti agli atroci supplizzi che meritano i bestemmiatori

VERGOGNA!

Anonimo ha detto...

TOGLI QUELL'IMMONDA BESTIA DAL TUO BLOG O SARANNO GUAI

daniele esposito ha detto...

oh, c'ho un pubblico molto più violento di malvino, a quanto pare.....

Anonimo ha detto...

io invece scrivo per solidarizzare con l'immonda bestia e con daniele che giustamente difende la libertà d'espressione.

e mi dico sconcertato per la stupidità di certi frequentatori di questo blog.

Andassero a farsi (croci)f(r)iggere

Anonimo ha detto...

ma qualcuno sa dire qualcosa su sto celeberrimo kippenberger?
ki diavolo (ci sta bene) sarebbe costui?

il figlio di certi amici mia squarta ranocchie e girini...dite che è un'artista?

daniele esposito ha detto...

il tenutario del presente blog e l'immonda bestia ti ringraziano, o ennesimo visitatore anonimo!

Anonimo ha detto...

senti maaaaaa...cazzate a parte perchè non metti film porno?

con suore o con ingegneresse fai tu.

sarebbe più divertenti...e sicuramente contribuirebbero come apparato di note ad illustare le riflessioni sul sesso del post precedente

Anonimo ha detto...

senti maaaaaa...cazzate a parte perchè non metti film porno?

con suore o con ingegneresse fai tu.

sarebbe più divertenti...e sicuramente contribuirebbero come apparato di note ad illustare le riflessioni sul sesso del post precedente

Anonimo ha detto...

mi pregio di sottolineare l'espressione "cazzate a parte" nel post precedente

cmq, siete tutti matti!

daniele esposito ha detto...

beh, ecco wiki http://en.wikipedia.org/wiki/Martin_Kippenberger , ma non è che dica molto.
qui invece c'è un pò di roba sua. e alcune cose sono anche bellocce, a differenza della rana.
http://collections.sfmoma.org/THA376*1

qui altre cose:
http://www.saatchi-gallery.co.uk/artists/martin_kippenberger.htm
e di queste alcune mi piacciono anche parecchio.

comunque, RANA 1 - PAPA 0
tiè.

daniele esposito ha detto...

ultimo anonimo (ma quanti siete a non volervi dare un nome?)... mi è molto piaciuto il "cazzate a parte".
:) film porno? per quello c'è youporn, a che servo io?
(Ma se trovo un film con suore E ingegneresse stai pur certo che lo segnalo....)

elisabeth ha detto...

Giusto per essere pignola: ingegneressa non si usa (anzi risulta offensivo), si dice INGEGNERE anche se si tratta di un appartenente al sesso femminile in gonnella e su tacco 12.

Anonimo ha detto...

questo blog l'ho visto segnalato non ricordo più dove come una delle cose più divertenti da leggere nei ritagli di tempo.

AVEVANO RAGGIONE.
anche per i commenti

Anonimo ha detto...

baah si dice ingegneresse per contraddistinguere quelle cose apparentemente femmine che paiono un incrocio tra una calcolatrice e un asciugacapelli da muro.

elisabeth ha detto...

Che significa? Che si usa in senso lato?
Quando mi immatricolai effettivamente c'era una tipa che pareva un uomo, ma nel campione statistico ci stava ed era compensata da un'altra che era stata fra le finaliste di "the look of the year" l'anno precedente.

daniele esposito ha detto...

anonimo: per il mio parere sulle ingegneresse vedi discussione al post precedente.
(asciugacapelli da muro? ma come ti vengono?)

eli: oddai, si ruzza, non te la prendere.

Anonimo ha detto...

ovviamente ci sono delle eccezioni. in quel caso però, troverei inelegante definirle "ingegnere".
Ke ne dite di "belle tope con la laurea"?

cmq, non volevo offender nessuno

Anonimo ha detto...

ribadisco quanto sopra: i commenti di sto blog sono da scompisciarsi.

i miei omaggi a tutte le ingegnere in tacco 12.

elisabeth ha detto...

Mica me la prendo e per cosí poco poi: rispetto a molti miei colleghi risultate quasi educati!

Bella topa con laurea é giá meglio dell'orrido ingegneressa :D

Vi confesseró una cosa, dopo l'avvento di biomedica e gestionale (classi quasi di sole donne) la concorrenza in via Diotisalvi si é fatta spietassa e le ingegneresse si sono o estinte o migrate verso altre facoltá

daniele esposito ha detto...

spietassa? anche te sei una ganza.

elisabeth ha detto...

Oooooooops, non ho riletto...volevo dire spietata, ma poi dai che si capisce! Ahahahah! Che ci vuoi fare l'italiano sempre quello da ingegnere resta :D
Finché i fan non lo scoprono tutto vá bene!

Anonimo ha detto...

via Diotisalvi...chissà com'è ma mi è venuta in mente la nostra ranocchia

elisabeth ha detto...

é l'indirizzo della facoltá di ingegneria a Pisa

Anonimo ha detto...

all'ingegnera topa: vogliamo le prove!

elisabeth ha detto...

fai un po di googling con field "elisabeth pickwick", it's me! É una panoramica del mio nerdissimo salotto privato

Anonimo ha detto...

non mancherò

Anonimo ha detto...

cristo fu uno dei crocifEssi

Anonimo ha detto...

cristo fu uno dei crocifEssi

Anonimo ha detto...

cristo fu uno dei crocifEssi

Anonimo ha detto...

cristo fu uno dei crocifEssi

Anonimo ha detto...

cristo fu uno dei crocifEssi

Anonimo ha detto...

non volevo dirlo tante volte, m'è scappato un click di troppo

Anonimo ha detto...

non son sicuro di aver capito chi fu cristo? un tuo amico? un amico della ranocchia?

daniele esposito ha detto...

questi commenti oscillano tra l'acrimonia, l'odio e la nascita di nuove fantastiche amicizie. cristo, se era un brav'uomo, era amico delle rane. come fai a non esserlo?
se era dio, poi, le ha fatte lui: mica c'avra' ripensamenti da scrittore/artista?

Anonimo ha detto...

A Dio manca il senso dello humour. Per questo i suoi seguaci se la prendono tanto.

Anonimo ha detto...

manca a lui o ai suoi seguaci?
secondo me, a ben guardare, ne ha parecchio

daniele esposito ha detto...

no no, secondo me dio ci prova ad essere spiritoso, ma non gli riesce benissimo.... il problema è che quelli che credono in lui sono convinti che faccia sul serio. insomma dio (oltre a non esistere) è anche un cominco frustrato con un sacco di amici convinti che lui sia un ingegnere (questo giusto per tornare ad uno dei topics di questi commenti)

Anonimo ha detto...

almenon non è un ingegneressa

Anonimo ha detto...

certo che ste rane suscitano vivaci polemiche

Anonimo ha detto...

una cosa mi colpisce, il fatto che la rana indossi il pannolone. e che questo sia verde come il resto.

cosa avrà voluto dirci l'artista?

Anonimo ha detto...

beh, volendo fare un'attenta analisi iconologica, si può anche sottolineare la presenza di una versione da caffé del graal, oltre alla presenza dell'uovo, simbolo di rigenerazione per eccellenza.

Anonimo ha detto...

sono allibito. come ebbi a dire in altre occasioni: voi vi drogate, e non fate nemmeno girare...

Anonimo ha detto...

daniele, ma cazzo figa culo tette! tu non ti colleghi mai a skype porka troia. e non rispondi alle mail

daniele esposito ha detto...

anonimo 1: ci avevo pensato, al dio ingegneressa in tacco dodici.
anonimo 2 (lo stesso?) :e sì, in effetti questa rana ha innescato una discussione mirabolante e inaspettata (io mi aspettavo un classico 0 commenti da post di segnalazione): è quasi un miracolo.
anonimo 3: dici che è un pannolone? io pensavo fossero mutande da lottatore di sumo (il che aggiungerebbe mistero e sincretismo a tutta la faccenda.) Ma vogliamo parlare dei simboli? La birra e l'uovo? Un certo Rouge, che ha un blog che si chiama Cronache Tauriniche, in un commento a Leonardo dice che è un riferimento al rito della rana di Crowley. Cito il suo commento:
"Leo, non è che Papa Ratso può venir lì e dire "guardate che 'sta cosa è presa dal rituale della rana crocifissa di Aleister Crowley, idolo di satanisti di mezzo mondo e per cui è meglio toglierla prima che a qualcuno salti in mente di informarsi e magari di farlo,il rituale". Ti trascrivo un frammento preso da Eco che è la citazione dal rituale di A.C.: "Durante il giorno ti accosterai alla rana parecchie volte e proferirai parole di adorazione e le chiederai i miracoli che desideri.... Intanto intaglierai una croce su cui immolarla". Che ti devo dire, la Chiesa son più le cose che tace che quelle che dice (spero per il bene comune). Io, arte o non arte, la toglierei: hai visto mai."

Prendete giusto l'informazione, perché a parte le povere rane, non mi scatena nessun terrore l'idea di masse di satanisti che si mettono ad adorare la rana. Semmai una certà ilarità.

daniele esposito ha detto...

skype? connesso ora. ma quali mail non avrei evaso? non mi sembra....

elisabeth ha detto...

Tutto ció mi ha fatto ripensare a "Dogma" dove Dio era Alanis Morissette... A questo punto meglio pensare che il pianeta sia stato commissionato dai topi... ops Vogon in avvicinamento

daniele esposito ha detto...

ma lo sai che il mio padrone di casa è fissato con la Guida? ha persino le trasmissioni originali della bbc, quelle precedenti la stesura del libro... che ovviamente mi sto mettendo in mp3 per ascoltarle mentre vado a lavoro,,,

elisabeth ha detto...

Scoprirai che buona parte degli inglesi lo sono: Adams era un grande dotato di un'ironia spettacolare. Al solito sei un newbie, le trasmissioni radiofoniche sono divertentissime. A te che puoi godere della tv inglese consiglio anche The Red Dwarft (spero si scriva cosí) nove stagioni da urlo, ogni tanto só che le replicano o alla peggio trvovi i DVD pure dal tabaccaio: perché in Italia le serie tv migliori non le fanno vedere!

daniele esposito ha detto...

cercherò, thx!

Anonimo ha detto...

senti daniele, ma la foto che appare accanto ai tuoi commenti risale a quanto studiavi da imam?

daniele esposito ha detto...

certo, era il mio training da customer representative per la religione islamica (sezione software). stavo giusto pensando di cambiare immaginina, però.

lastrega ha detto...

scusate, torno sull'argomento rana...Tanto casino per nulla! questi discorsi non fanno altro che dare adito a quattro esaltati di accusare tutti di blasfemia e "razzismo". Che la rana sia oggettivamente brutta non si discute, ma allora il piss christ di Serrano? E l'asino crocifisso di Artaud? E la stupenda installazione di Cattelan dei bambini impiccati, o del papa ucciso da un meteorite? Lasciate che parli solo l'arte, certi ottusi vanno zittiti solo con quella!

Anonimo ha detto...

io vorrei tanto sapere dov'è finito il mio commento delirante che si chiudeva con una riflessione tra Don cosciotto e cassandra.. aleggia aria di censura..da queste parti..
altro che rane qui in pericolo è la libertà di espressione degli utenti :)

daniele ha detto...

la straga: ovviamente d'accordo con te (soprattutto il papa meteorizzato mi piace moltissimo).

anonimo: rimettilo, ti prego! tra l'altro, non so neanche come si faccia a moderare i commenti, figurati se ne censuro uno che tira in ballo cassandra e il chisciotte o chisciotto che dir si voglia!

Anonimo ha detto...

il papa che soffre di meteorismo?

daniele esposito ha detto...

anna, te mi garbi perche' capisci.
:)

Anonimo ha detto...

é don cosciotto è una trasformazione del nome e ha un suo senso.... vedi che sei incline alla censura..

il post era troppo bello recensiva la rana e insieme il blog.. ma non lo saprei riscrivere uguale il senso era che tu e questo Blog siete a metà strada tra la Cassandra di Omero e Don cosciotto all'Italiana... La rana è esemplificativa di un tentativo di salvare tutto da tutti quindi fondamentalmente nessuno nel presente ma forse tantissimi nel futuro stellare. Non tanto salvare persone quanto neuroni rattrapiti dal troppo andar per vuoti cosmici.
qualcosa del genere.
potrei chiamarmi Don Cosciotto.. ma al maschile non mi piace .. Dulcinea mi fa orrore .. continuerò a cercarmi un nome.. saluti cordiali.

daniele esposito ha detto...

"troppo andar per vuoti cosmici" mi e' piaciuto molto.
grazie della recensione, per quanto io abbia potuto gustarmi solo il riassunto finale.
A presto!