lunedì 11 agosto 2008

e io che pensavo che Achab! fosse il fondo

Uno non fa in tempo a dire che il fumetto e' arte che, durante una ricerca di informazioni su Demon Hunter (ovvero: il fumetto piu' brutto mai acquistato) si imbatte in Killkiller, capace di farlo sembrare un capolavoro. Sono ammirato (e voglio possedere i cd con le storie).
Mi piacciono molto i titoli delle storie a sfondo ominosessuale ("Venezia Noir,dramma di un omicida omosessuale" e lo splendido "Lesbismo omicida") ma anche il vago e inquietante "Sinergie Negative" e il seguito dell'omicida omosessuale "Ancora un notte di terrore a Venezia noir!" (che poi chissa' perche' debbano essere proprio gli ominosessuali ad ammazzare e' un dubbio che mi tormentera' finche' qualcuno non mi regalera' i cd 1, 2 e 5 della serie).
Sono notevolissimi anche i profili dei personaggi, come la bella dark lady Kitty Luger che si autodescrive cosi':
"Mi considero una trasgressiva olandesina che ognitanto si fa una bella fumata di erba buona oltre ai "Viaggi con gli allucenogeni"" [sic. Cosa sono? Prodotti per far crescere gli alluci?].
Kill Killer invece e' semplicemente un seguace del KKK (o il fratello gemello segreto di Zakk Wylde). Il personaggio migliore pero' e' indiscutibilmente Moira, comparsa nel 1999 nel corso dell'episodio "Moira femmina violenta", ed e' evidentemente schizofrenica dato che promette a kill killer del sano sesso sadico nazista e poi la disegnano vestita con la tutina di pelle e la falce e martello stampata sulla fronte.
Enjoy, e se non vi viene in mente niente di meglio da regalarmi al mio compleanno, pensate a Killkiller.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

salumi dall'afosa pisa.

su skype non ci stai mai..

daniele ha detto...

mi connetto piu' spesso, promesso!