lunedì 26 gennaio 2009

Radiohead vs Dave Brubeck: Five Step



Di solito non vado pazzo per i mash up, ma questo è figo.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

oddio lo vogliono congelà per poi rifilarso anche ai nostri nipoti!


Spesso con il Cavaliere del Cialis la realtà supera la fantasia. Sarà per questo che in quel di Arcore non accenna a placarsi il chiacchiericcio sull'impianto criogenico che secondo alcuni si troverebbe all'interno del mausoleo di Villa San Martino. A suffragare questa voce le dichiarazioni dell'ex vicesindaco di Arcore Fausto Perego sulla spropositata potenza elettrica di cui sono dotati, senza nessuna spiegazione plausibile, i sotterranei del monumento sepolcrale...

daniele esposito ha detto...

beh, però se lo congelano ce lo togliamo di mezzo almeno per un pò no? chissenefrega se lo ritrovano i nipoti? anche loro dovranno soffrire, e che diamine.

(comunque al gelato al puffo ci ero arrivato, ma al ghiacciolo al nano, no)

lukkesi del kaiser ha detto...

non sai che ti perdi. la toscana assomiglia sempre più ai peggiori angoli del veneto...

Lucca dice basta ai ristoranti etnici. Il nuovo regolamento del Comune (guidato da una giunta di centrodestra) per bar locali e ristoranti, licenziato in consiglio comunale giovedì scorso, prevede che, nel centro storico del capoluogo toscano (inteso dentro ai quattro chilometri quadrati delle mura urbane) "al fine di salvaguardare la tradizione culinaria e la tipicità architettonica, strutturale, culturale, storica e di arredo non è ammessa l'attivazione di esercizi di somministrazione, la cui attività svolta sia riconducibile ad etnie diverse". E la norma vale anche in caso di subentro.

Tra le prime 'vittime' ovviamente i venditori di kebab, ma di fatto, la regola si può applicare anche ad altre cucine, come quella messicana, indiana o francese. A Lucca, quindi, si può mangiare solo italiano, anzi, preferibilmente 'lucchese'. In un altro punto, infatti, è previsto che nei menù deve essere presente almeno un piatto tipico lucchese, preparato esclusivamente con prodotti comunemente riconosciuti tipici della provincia di Lucca.

lukkesi del kaiser ha detto...

non sai che ti perdi. la toscana assomiglia sempre più ai peggiori angoli del veneto...

Lucca dice basta ai ristoranti etnici. Il nuovo regolamento del Comune (guidato da una giunta di centrodestra) per bar locali e ristoranti, licenziato in consiglio comunale giovedì scorso, prevede che, nel centro storico del capoluogo toscano (inteso dentro ai quattro chilometri quadrati delle mura urbane) "al fine di salvaguardare la tradizione culinaria e la tipicità architettonica, strutturale, culturale, storica e di arredo non è ammessa l'attivazione di esercizi di somministrazione, la cui attività svolta sia riconducibile ad etnie diverse". E la norma vale anche in caso di subentro.

Tra le prime 'vittime' ovviamente i venditori di kebab, ma di fatto, la regola si può applicare anche ad altre cucine, come quella messicana, indiana o francese. A Lucca, quindi, si può mangiare solo italiano, anzi, preferibilmente 'lucchese'. In un altro punto, infatti, è previsto che nei menù deve essere presente almeno un piatto tipico lucchese, preparato esclusivamente con prodotti comunemente riconosciuti tipici della provincia di Lucca.

daniele ha detto...

ma scusa... un'ordinanza del genere e' legale? costituzionale? che sia scema e' fuor di dubbio.
io boicotto Lucca: passeranno settimane e fors'anche mesi, prima di rivedermi da quelle parti.
Pero' pensavo: se un cinese o un algerino aprono una trattoria toscana e' tutto in ordine, no? o la cosa coinvolge anche il somministratore oltre al cibo somministrato?

Anonimo ha detto...

hmmmm chissà. puoi scrivere una lettera al sindaco fingendoti cingalese appassionato di cucina lucchese....

daniele esposito ha detto...

ci stavo giustappunto pensando. Conoscete qualcuno che affitta un locale in Lucca centro? giusto per rendere la cosa piu' credibile.

paolodesmond ha detto...

Quello che dite mi suscita orrore metafisico, ma nessuno parla del post? Il Mash up radioheddico-brubeckaro non mi dispiace... chissà, forse Morgan ha spiegato ai Radiohead il 5/4..devono essere passati da X Factor... comunque il brano era già lounge ante-litteram, no?

daniele esposito ha detto...

senti il concetto di Morgan che spiega alcunchè ai Radiohead mi fa ridere moltissimo.
io penso che Brubeck fosse figaggine ante litteram. Lounge non so.