venerdì 6 giugno 2008

The National "Boxer"

A questo disco ci sono arrivato con grande ritardo, principalmente
perche' la voce del cantante ricorda (ma e' uno degli stilemi della
new new new wave ammricana) Ian Curtis e io, con tutto l'amore che
posso avere per i Joy Division, la voce di Ian Curtis non sono mai
riuscito a tollerarla. Eppero': le canzoni sono bellissime, i testi
oscillano tra il non sono malaccio e il "questa l'ha detta bene!",
sempre in bilico tra angst esistenziale, slanci poetici o romantici e
trivialita' da bar (vedi nello stessso brano la compresenza dei versi
un po' scontati "You know I dreamed about you/ for twenty-nine years
before I saw you/ You know I dreamed about you/ I missed you for/ for
twenty-nine years" a cui si arriva pero' attraverso il distico "Can I
get a minute of not being nervous/ and not thinking of my dick?").
In piu' hanno un batterista che macina controtempi e che da spirito a
tutti i pezzi. Ah, e in due canzoni ci suona anche Sufjan Stevens, che
poi e' il motivo per cui mi sono convinto ad ascoltarli nonostante la
iancurtizzazione del cantante. Bello: solo per piacere non ascoltateli
cercando i video su youtube, che' sono sconfortanti tanto da far
sembrare brutte anche le canzoni.

2 commenti:

cassandra ha detto...

Ma come sono obbediente...Niente youtube: sia lode a the pirate bay!

daniele esposito ha detto...

sempre sia lodato!