giovedì 6 marzo 2008

Achab! (pagina 2)

Ecco la seconda pagina di Achab, come promesso tutta improvvisata in bic nera, a parte l'ultimo riquadro perché l'ho momentaneamente dispersa.
Ancora non ho capito bene che voglio comunicare, ma va bene così.

2 commenti:

cassandra ha detto...

Seguire il tuo percorso alla ricerca del 'segno' è la cosa più interessante e il raccontare fine a sé stesso è spaventosamente più divertente del comunicare :-)
Ma tu, cosa vorresti? Scrivere un racconto e illustrarlo o disegnare una storia?
Nella prima parte di Achab! il testo è ben scritto, ha una sua musicalità e conserverebbe senso e struttura anche senza i disegni, mentre questi da soli perdono significato: sono belli ma non raccontano una storia.
In Achab!2 invece è il disegno ad essere privilegiato: la scena di Moisè non è una vignetta che fa da corredo al racconto ma "È" il racconto! In questo caso il disegno spiega del personaggio molto più di quanto non ci sia scritto nel paragrafetto sopra.Anzi, si potrebbe addirittura eliminare qualcosa dal testo("altissimo e muscolosissimo"), perché grazie al disegno la comprensione della situazione è immediata.
Sarà Achab!3 a chiarire gli scopi dell'autore? Lo sapremo solo se ritroverà la bic...:)

daniele esposito ha detto...

cosa voglio io? mica l'ho capito.... comunque la bic è stata ritrovata, ma la notizia che do nel post successivo a questo rende complesso usare neuroni per alcunché che non sia mescolare finemente millanta citazioni cardaniane.... magari nei momenti di follia notturni.....
per Moisè: hai ragione, ma avevo scritto prima il testo! che mi metto a cancellare, ora? e chi ce l'ha il tempo?