venerdì 18 luglio 2008

no drama in my PhD


Nessuno l'avrebbe mai detto, ma in virtu' di una visita che definire lampo e' un eufemismo (in tutto: 22 ore e mezza di permanenza in toscana, viaggi in treno e ore di sonno compresi), sono riuscito ad addottorarmi. Oltretutto con una discussione che mi ha dato soddisfazione. Non sono riuscito ad ubriacarmi, benche' io abbia bevuto un bel po'. Ricuperero' stasera, magari, anche se ho talmente tanto sonno arretrato da non credere di farcela. Comunque, ora non sono piu'dottore magistrale, bensi' dottore di ricerca: aspetto di vedere come questo modifichera' la mia esistenza (probabilmente: in nessun modo).


10 commenti:

free lotto game ha detto...

I'm thankful with your blog it is very useful to me.

cassandra ha detto...

Congratulazioni! Io e l'altra papera siamo molto felici per te! :)
Devi festeggiare, ubriacarti e versare abbondanti libagioni per ringraziare le divinità della moquette: solo quando le sentirai decantare le qualità organolettiche delle bevande potrai andare a dormire soddisfatto.

Ste ha detto...

Ricuperero'
Magari ubriaco no, ma un po' distratto sì. ^^ Scherzi a parte ti faccio i miei complimenti...e penso che prima che ci arrivi io a poter godere i fumi dell'alcool per questo motivo dovrò passare attraverso l'ultimo esame del triennio, la tesi, il test per la specialistica con annessi due anni e l'ammissione al Phd. La vedo lunga...decisamente lunga.

Ste

Ps Ti ricordo che hai l'obbligo morale di festeggiare fino a non reggerti in piedi.

Elisabeth ha detto...

O________O
Alla fine lo sfigatissimo Girolamo ha avuto giustizia!
Tanti tanti auguri per davvero!
Betty

daniele esposito ha detto...

carissime, fino a non reggermi in piedi non ci sono arrivato, ma tornare a casa è stata inaspettatamente difficile, causa alcool in corpo. Ora passerò il resto del weekend a dormire, credo. vi ringrazio molto e vi bacio internettianamente. STe: dai che ce la puoi fare! Eli: grazie! (la tua riflessione sul fatto che ci debba essere il momento drammatico in ogni storia quando ero un pò sottosopra per la consegna della prima versione della tesi non sai quanto mi ha aiutato. Grazie ancora.)

elisabeth ha detto...

Davvero?!? Che ti dissi di cosí supportive, non ricordo di aver prodotto elucubrazioni di pregio in quel periodo, anzi ce la avevo pure parecchio con te allora (inizio a spaventarmi del mio finto buonismo).
Ma il titolo é un riferimento ai PhD comics?

daniele esposito ha detto...

no no, l'ira funesta si percepiva. Però dicesti una cosa ganza sulla necessità del dramma a metà film per avere poi un finale decente. Il riferimento del titolo è alla canzone "Drama in the PhD" di non mi ricordo chi, che credo sia anche collegata coi PhD comics. Cheers.

elisabeth ha detto...

Si viene dal sito dei PhD comics, la cantava uno dei personaggi (mi sá la grad student di antropologia) ed era nel CD che uscí alla fine della quarta stagione

Anonimo ha detto...

Sempre dispiaciuto per non essere stato della partita...avrei voluto vederti di fuori con il vino che avevamo in mente di regalarti (e dividere con te). I problemi patavini sono stati risolti con mia magna soddisfazione. Qualche giorno a sguazzare nelle acque limpide delle isole istriane hanno compiuto il miracolo di rilassarmi e far svaporare un po' (solo un po') della mia incazzatura nei confronti del sistema accademico e in genere dell'universo creato. Ora si aspetta la resurrezione di qualche Dio per abbattere definitivamente il potere maligno che ci affligge sotto forma di governo. Un abbraccio MM.

daniele ha detto...

ciao caro, il bello e' che il vino regalato da anna e Mariangela non l'ho ancora bevuto neanch'io.... aspetto che mi arrivi via ryan air... comuque: la sbronza e' solo rimandata a settembre!
ci sentiamo presto!