giovedì 15 ottobre 2009

Poesie in forma di nota /6 - Meditazione Milanese (Prima)

La forma e l'odore di me stesso

Impregnato di dash - distribuito

In proporzioni che offendono mari e laghi e fiumi (ma non me)

Protetto come sono all'improvviso

Dal copertone bruciato che è l'odore del corpo di Milano

Dai milanesi che sono i peli ritti*

Perseguitato dall'idea soltanto tua,

Nostra Signora della Non Penetrazione,

d'essere maschilista in quanto maschio

Oppressore delle omominoranze

Insensibile del tutto - quale pur sono -

E difficile da intendere

Per abuso di ironia malintesa o maldicente [poco cambia]

[ma qui prendo le difese di me stesso:

Attacco e non arranco,

Arringo:

Non c'è peggior cretino - offesa

Probabilmente non intesa -

Di chi proprio non ce la fa a capire]

[Come se dovessi spiegarti

La sensuale mistica del tetris:

Il piccolo orgasmo videoludico

Il piacere in suoni in multipli di otto

Della T che scopa

File e file di altri mattoncini]


*(goose bump sempiterna di questa città, ritti tutti:

Fuorché vicino alla stazione:

Che sono i peli del cazzo di Milano, o quelli intorno all'ombelico)

17 commenti:

Anonimo ha detto...

Però!

daniele esposito ha detto...

però cosa? :)

Anonimo ha detto...

mi piace il tetris come metafora sessuale

daniele esposito ha detto...

vero? io ci credo fermamente.

insorgere ha detto...

si ma dopo che hai infilato il coso la striscia sparisce.

più che metafora sessuale mi pare incarnare l'eterna frustrazione del tossico

Anonimo ha detto...

ed è solo la prima, quella parentesi appare una mal velata minaccia.

Anonimo ha detto...

si, beh se la stazione sono i peli pubici i treni sono kazzi. e allora come a tetris quando entrano in stazone distruggon tutto e poi si ricomincia

daniele esposito ha detto...

ehm schw, la faccenda del tossico mi stupisce ma sono disposto ad accettare interpretazioni eterogenee.
anonimo successivo: minaccia? come sei malvagio. Comunque era un riferimento più che altro alla meditazione milanese di carlo emilio gadda, il cui primo titolo era Meditazione Prima
(questo non toglie che io possa scriverne delle altre, certo: abbi pazienza, semmai lo farò)

Secondo anonimo successivo a Insorgere: non è la stazione i peli pubici, ma i milanesi che sono intorno alla stazione.... Almeno credo.

Anonimo ha detto...

inizio a sospettare una MALcelata forma di grave acuta ignoranzaaaaa

daniele esposito ha detto...

ultimo anonimo: ignoranza de che? please explain.
baci

insorgere ha detto...

ma anche secondo voi il sito di spinoza è noioso e tristarello?

daniele esposito ha detto...

no, a me di solito piace!

Anonimo ha detto...

una buona ragione per andare a votare alle primarie pd: sputazzare minimo d'alema

guardate qua:
http://www.youtube.com/watch?v=QXJEvwJT-LU&feature=player_embedded#

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie